051 6360565 - 051 391884 info@centro-dermatologico.it

L’infezione da clamidia o chlamydia è una malattia molto comune, è provocata da un batterio che può colpire la mucosa dell’uretra (uretrite), dell’ano (proctite) e, nella donna, del collo dell’utero (cervicite). La trasmissione della clamidia si ha tramite rapporti sessuali e l’incubazione è di 2-3 settimane.

SINTOMI

UOMO: spesso non si hanno sintomi della clamidia (l’infezione può essere comunque trasmessa), altre volte si possono avere perdite di liquido dal pene (goccia limpida che si osserva per lo più al mattino). Raramente le secrezioni sono abbondanti e simili a pus. Si può avere dolore o bruciore a urinare, se l’infezione non viene curata può provocare infiammazione a testicoli e prostata e in certi casi sterilità.

DONNA: spesso non si hanno sintomi della clamidia (l’infezione può essere comunque trasmessa), altre volte si possono avere perdite vaginali, dolori o bruciori a urinare, dolori addominali, perdite di sangue durante o dopo i rapporti. Se non viene curata l’infezione può passare dal collo dell’utero alle tube provocandone l’infiammazione con febbre e dolore addominale. Le complicanze più gravi consistono nella sterilità e gravidanze extrauterine. Se la donna è gravida il bambino si può infettare durante il parto e presentare disturbi agli occhi e polmoni

ESAMI

La diagnosi della clamidiadeve sempre essere confermata mediante tamponi. Solo in casi selezionati sono utili esami del sangue

TERAPIA

Vengono utilizzati antibiotici in compresse. La terapia deve essere completata anche se scompaiono i sintomi. Deve essere curato anche il/la partner e durante la terapia non si devono avere rapporti.

NOTE
A volte si può verificare un contagio contemporaneo per gonorrea e clamidia.